• Alberi della DeadVlei, nel deserto del Namib

Tour Namibia Classico

“Tour Namibia Classico è un viaggio coinvolgente nella bellezza paesaggistica, e nelle diversità culturali della Namibia, oltre che nei suoi parchi naturali e nelle curiosità di un Paese assolutamente da conoscere.
Un viaggio adatto anche alle famiglie con bambini e ragazzi.

“Namibia Classico” è un tour creato per visitare i luoghi più rinomati della Namibia, iniziando dal parco del Waterberg Plateau; seguono i safari nel parco Etosha per ammirare i suoi animali, Opuwo e le cascate Epupa dove abita il popolo Himba, il Damaraland con i paesaggi mozzafiato e la visita del sito rupestre di Twyfelfontein, le otarie di Cape Cross, Swakopmund con l’escursione per approfondire la vita del deserto del Namib, la valle della luna e le piante endemiche della Welwitschia mirabilis; il viaggio si conclude con le spettacolari dune di Sossusvlei nel Parco del Namib Naukluft, dove si trovano le dune tra le più alte del mondo.

Il tour si caratterizza per pernottamenti in alloggi di BUON livello, con la formula del “tutto incluso”.
Il viaggio può essere effettuato, se del caso, anche in senso contrario a quello descritto più oltre.
Valentino o Jacqueline saranno la guida naturalistica locale di lingua italiana che vi accompagnerà durante questo itinerario completo e ricco d’emozioni.

Durata del tour: 12 giorni / 11 notti; partenze con date prestabilite (vedere nella pagina PARTENZE) ma anche con date aperte su richiesta.
Per i tour personalizzati è inoltre possibile richiedere delle modifiche all’itinerario o alloggi e prevedere delle estensioni: come la visita del deserto del Kalahari.

Numero partecipanti: minimo 2, massimo 8.

Quotazione a richiesta; contestualmente sarà inviato il programma con la lista completa degli alloggi previsti oltre ad eventuali modifiche apportate al programma da voi richieste.

1° giorno: Windhoek / Parco Waterberg Plateau

Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Windhoek; concluse le pratiche di “entrata Stato”, incontro con la guida Valentino o Jacqueline. Partenza verso nord per giungere al parco del Waterberg; per la maggior parte del percorso la strada è asfaltata. Il Waterberg Plateau, ovvero la montagna dell’acqua, sorge nelle vicinanze di Otjiwarongo. L’altopiano del Waterberg è di arenaria rossa, ricco di vegetazione (oltre che di animali) e offre una spettacolare panoramica sulla pianura sottostante.
Possibilità di percorrere a piedi il sentiero che porta in cima al Plateau (da considerare un sentiero impegnativo per gli enormi massi ed è privo di corrimano); oppure, in alternativa, ai piedi della montagna, una breve visita agli ex terrazzamenti agricoli dei tedeschi, con i resti delle condotte di irrigazione che risalgono ai primi del 1900.

*Pernottamento all’interno del parco del Waterberg Plateau.
*Trattamento di pensione completa.

2° giorno: Parco Waterberg Plateau / Parco Etosha

In mattinata partenza alla volta del parco Etosha, situato a circa 1.100 m. s.l.m., che si estende per 22.270 Km²; è uno tra i maggiori parchi dell’Africa, dal paesaggio inconfondibile ed è abbellito dal fondale bianco di un lago secco e salato di 4.590 Km², chiamato Etosha Pan. Non a caso “Etosha” significa infatti “grande luogo bianco”, con riferimento appunto al lago le cui acque, fino a 35.000 anni fa, era alimentato dal fiume Kunene.
Dopo un violento movimento della crosta terrestre, il fiume Kunene modificò il suo percorso e i fiumi, e il lago Etosha si prosciugò.
Il parco ospita 114 specie di mammiferi tra cui varie specie di antilopi e felini, e 340 specie di uccelli che lo popolano nell’arco dell’anno.

* Pernottamento all’interno del Parco Etosha.
*Trattamento di pensione completa.

3° giorno: Parco Etosha

Alle prime luci dell’alba inizieremo il safari. La giornata è dedicata al safari nel parco, percorrendo varie piste e strade che si intersecano; visiteremo varie pozze d’acqua e ci soffermeremo ad osservare gli animali che vanno ad abbeverarsi: gli assetati gnu, i padroni elefanti, le eleganti giraffe. Inoltre l’impala dal muso nero (endemico della Namibia), le numerose antilopi saltanti, i prepotenti orici, i maestosi kudu, le simpatiche zebre, i diffidenti alcefali rossi  ….. e varie specie di uccelli. Nel parco Etosha non mancano i predatori: dal possente leone, alle massicce iene, allo schivo leopardo, al raro ghepardo e alla bellissima lince africana.

* Pernottamento all’interno del Parco Etosha.
*Trattamento di pensione completa.

4° giorno: Parco Etosha / Opuwo

Nella prima parte della mattinata proseguimento del safari nel versante ovest del parco Etosha, alla scoperta di nuovi incontri, uscendo dal cancello di Galton. Nel pomeriggio trasferimento in direzione di Opuwo, centro amministrativo del Kaokoland. Questa zona è abitata dalle popolazioni Himba ed Herero potremo osservare gli aspetti tipici e curiosi della quotidianità della “loro” città, in un quadro di convivenza pacifica tra le diverse etnie. Camminata nelle vie del centro, cogliendo attimi di vita sociale.

* Pernottamento in lodge in Opuwo o in Epupa.
* Trattamento di pensione completa.

5° giorno: Opuwo

Giornata dedicata alla visita della zona abitata dalla popolazione Himba e alle Cascate Epupa, situate al confine con l’Angola; questa escursione vi regalerà un’emozione unica grazie a uno scenario suggestivo in cui si mischiano acqua, palme e cultura. Strada facendo avremo l’occasione di fermarci in un villaggio tradizionale Himba.
Il villaggio Himba è un gruppo di capanne; a cominciare da quella del capo e da quelle individuali delle (sue) mogli. Tutti hanno un legame famigliare tra di loro. Le capanne sono realizzate in forma conica, utilizzando rami di mopane legati insieme, e vengono “smaltate” a mano con sterco di mucca e sabbia amalgamati con l’acqua. Ogni villaggio ha il fuoco sacro che è sempre acceso e rappresenta lo spirito protettivo oltre che il mezzo di comunicazione diretta con gli antenati; a questo specifico proposito è importante attenersi alle regole del villaggio e non attraversarlo mai per evitare la sconsacrazione del villaggio.
La vita di questa tribù è scandita dai ritmi naturali di una popolazione di allevatori: pascolare il bestiame, mungere le mucche, fare il burro, preparare l’ocra per cospargerla sul corpo, accudire i numerosi figli…

*Pernottamento in lodge in Opuwo.
*Trattamento di pensione completa.

6° giorno: Opuwo / Damaraland

Lasciamo la zona del Koakoland per spostarci nella zona del Damaraland, entrambe situate nella Regione del Kunene. Il Damaraland ha dei paesaggi mozzafiato e dai forti contrasti paesaggistici oltre che cromatici, dovuti al colore dell’ossidazione delle rocce, al sempreverde di alcune piante tra cui la più nota è l’euforbia damarana, e il colore blu del cielo. Sono circa 300 all’anno i giorni di sereno di cui va fiera la Namibia.
Il Damaraland è una regione di grande rilievo naturalistico e regala sempre grandi emozioni perché gli animali sono in perfetta libertà e quindi i loro spostamenti sono imprevedibili.
Siamo nel cuore del Damaraland e si possono vedere animali come giraffe, kudu, zebre di montagna (Equus zebra), antilopi saltanti (springbok): ma non solo; quest’area è rinomata infatti anche per la popolazione degli elefanti del deserto.
Per completare la visita del Damaraland, è prevista un’escursione naturalistica nella zona, alla scoperta dei bellissimi paesaggi dei dintorni e alla ricerca degli elefanti e altri animali della zona.

* Pernottamento in lodge in area Palmwag.
* Trattamento di pensione completa.

7° giorno: Damaraland

In mattinata visita del sito rupestre di Twyfelfontein,  con i suoi imperdibili graffiti, dichiarati patrimonio mondiale dall’UNESCO; per raggiungere i vari siti ci impegneremo in una bella camminata tra i massi di arenaria e la vegetazione endemica. Per la maggior parte sono graffiti raffiguranti animali con le loro caratteristiche specifiche (la corrispettiva impronta, le forme delle corna, il profilo del muso …) non mancano mappe riconducibili al posizionamento delle pozze d’acqua (con il dettaglio delle pozze piene d’acqua e di quelle secche) ma anche animali sacri con varianti di dubbia interpretazione come il leone dalla lunghissima coda e il kudu danzante. Non mancano anche alcuni animali marini come i pinguini e otarie.
Un dipinto riprende una specie di convivio, o incontro, tra uomini; ma c’è anche la figura di un uomo con l’arco ed include alcuni animali senza testa, testimonianze queste ultime di difficile interpretazione.

*Pernottamento in lodge in area Twyfelfontein.
*Trattamento di pensione completa.

8° giorno: Damaraland / Swakopmund

Partenza verso Swakopmund, situata sulla costa dell’oceano Atlantico. Durante il viaggio potrete osservare come il paesaggio cambia: dai grandi letti dei fiumi in secca e dai ricchi alberi di mopane fino ad arrivare alla costa priva di vegetazione. Durante il viaggio, visita della colonia di Otarie di Cape Cross. Le otarie per gran parte del giorno si crogiolano al sole; percorrendo l’anello pedonale le troverete a pochi metri di distanza da voi ma vedrete anche otarie nuotare tra i flutti che rientrano dalla loro abbondante pesca quotidiana (un’otaria di 70 Kg mangia oltre 5 kg di pesce giornalmente). Nell’arco della giornata, se siete fortunati, incontrerete anche la nebbia che solitamente ristagna sul mare aperto in attesa che la temperatura cali per impossessarsi nuovamente del territorio, “regalando” acqua dolce, vitale per il deserto.

* Pernottamento in Hotel in Swakopmund.
* Trattamento di pensione completa.

9° giorno: Swakopmund

In mattinata è prevista un’emozionante escursione in 4X4 sulle dune del deserto nei dintorni di Swakopmund, alla scoperta delle curiosità e delle strategie di sopravvivenza di creature che si possono trovare solo in Namibia.
La nebbia offre acqua sufficiente per sostenere la vita di una vasta varietà di creature: i gechi palmati, i camaleonti del Namaqualand, i ragni “Dama bianca”, le lucertole, varie specie di scarabei: sono solo alcuni degli abitanti di queste dune. Inoltre panorami mozzafiato tra le dune dal colore dorato e, sullo sfondo, il profilo  dell’oceano Atlantico.
Pomeriggio libero o, a scelta, opzione di una delle tante attività complementari che il luogo offre, non incluse nella quotazione per garantire ai partecipanti un certo grado di libertà organizzativa.

La città di Swakopmund è  stata costruita prima del 1900; consigliamo di andare alla scoperta degli edifici storici tra cui la torre “Damara” per vedere la città da un’altra prospettiva: “una città sul deserto con fronte sull’Oceano Atlantico”. Chi invece preferisce lo shopping, troverà negozietti molto “speciali”.

* Pernottamento in Hotel in Swakopmund.
* Trattamento di pensione completa.

10° giorno: Swakopmund / Sesriem

Partenza verso il deserto del Namib Naukluft; strada facendo visiteremo la Valle della luna con le tipiche piante della Welwitschia mirabilis, un autentico fossile vivente. Il paesaggio continua a cambiare repentinamente, rinnovando colori e forme fino a raggiungere il deserto di sabbia: dalle dune gialle e dalle ampie piane grigie.
Varcheremo il Kuiseb canyon nella parte più rocciosa, dove la posizione delle rocce oblique rende ben visibile il punto di frattura della crosta terrestre. Quasi sicuramente, il fiume Kuiseb lo troveremo in secca: solo nelle rare annate particolarmente piovose le sue acque raggiungono l’oceano Atlantico.
Sosta per una foto ricordo sulla linea del Tropico del Capricorno, avente latitudine 23° 26′ 16” Sud: è il parallelo più meridionale in cui il Sole culmina allo zenit nel solstizio di dicembre; è il momento in cui ha inizio l’estate australe (e, per converso, l’inverno boreale).

* Pernottamento in Lodge presso area Sesriem.
* Trattamento di pensione completa.

11° giorno: Sesriem

Prima dell’alba, partenza per la scoperta della magia del deserto, onde ammirare le spettacolari dune il cui colore varia dal forte colore arancio al colore albicocca, soprattutto nelle prime ore del mattino. Sarà un’occasione ideale per delle foto magnifiche. Escursione nell’area di Sossusvlei, con visita del suggestivo bacino bianco degli alberi scheletrici chiamato “Deadvlei”. Per i più intraprendenti scalata della duna più alta chiamata “Big Daddy”, duna tra le più alte del mondo (225 mt dalla base).
Avremo modo altresì di avvistare alcuni animali: antilopi saltanti, orici, struzzi, sciacalli.
Nel pomeriggio visita al Sesriem Canyon. Trenta milioni di anni fa il fiume Tsauchab trasportò con la sua corrente a valle sassi, pietre e sabbia, depositando il tutto nell’area di Sesriem. L’argilla trasportata dall’acqua ha compattato e cementato per  così dire l’insieme. Nel tempo, il fiume Tsauchab ha iniziato a scavare, per crearsi una via, creando un canyon naturale di circa 8 Km di lunghezza, profondo 30 metri. Il nome Sesriem significa “sei cinghie di carro”: ovverossia il numero di cinghie che si dovevano annodare assieme per raggiungere, con i secchi, l’acqua che scorreva nel canyon.

* Pernottamento in Lodge presso Sesriem.
* Trattamento di pensione completa.

12° giorno: Sesriem / Windhoek

Trasferimento verso Windhoek, capitale della Namibia, attraversando lo Speetshoogte Pass che offre una spettacolare vista sul deserto.
Ultimo sguardo verso lo sconfinato deserto per augurarci un arrivederci in Africa.
Arrivo a Windhoek e proseguimento verso l’Aeroporto Internazionale, in tempo per il volo di rientro in Italia.

GIORNO EXTRA : Sesriem / Deserto del Kalahari

Partenza in direzione ovest verso la città Mariental, passando il Tsaris Pass dal quale si gode un panorama spettacolare del deserto del Namib; risaliamo l’altipiano namibiano e ci immettiamo sulla strada diretta a nord, fino a raggiungere il deserto del Kalahari. Il deserto del Kalahari ha dune longitudinali e basse dal color ruggine intenso contrappuntate da alberi di acacia. Nel pomeriggio o nel mattino seguente escursione nella riserva, tra le dune del Kalahari, e avvistamenti degli animali tipici del deserto. Un attimo prima del tramonto (o all’alba) sosta sulla duna per ammirare i colori delle dune.

* Pernottamento in Kalahari Anib Lodge.
* Trattamento in pensione completa.

 

Prossime partenze:

  • 15 luglio 2019
  • 4 agosto 2019

Prezzo a richiesta

Se siete interessati al nostro Itinerario di viaggio non esitate a contattarci: possiamo adattare e personalizzare il viaggio in modo da soddisfare le vostre esigenze. C'è da parte nostra la massima elasticità per i tour personalizzati, con possibilità di variare le sistemazioni a vostro piacere. Se preferite viaggiare in coppia, o solo con i vostri amici, o se vorreste un viaggio di durata più breve o più lunga, contattateci, saremo felici di creare il VOSTRO viaggio!
A seconda delle richieste le nostre quotazioni possono includere:
  • Le sistemazioni indicate in programma (o similari, in base alla disponibilità);
  • Tasse di soggiorno;
  • Pensione completa o mezza pensione;
  • Veicolo e carburante per la durata del viaggio;
  • Visite, escursioni come da programma;
  • Ingressi ai parchi;
  • Trasferimenti da e per l'aeroporto;
  • Assistenza di guida italiana (Valentino o Jacqueline) per la durata del tour.
Le nostre quotazioni NON includono:
  • Le bevande, le mance e gli extra a carattere personale;
  • Attività non specificate in programma;
  • Voli di linea e tasse aeroportuali;
  • Assicurazione: medica, bagaglio, annullamento;
  • Consigliamo vivamente di premunirsi con un'assicurazione personale;
  • Eventuali variazioni all'itinerario proposto potrebbero determinare variazione di costo;
  • Quanto non espressamente indicato alla voce “Le nostre quotazioni includono”;